(because something is happening and you don't know what it is)

 

49 SCUSE PER IL RITARDO CHE VI GARANTIRANNO PIENA GIUSTIFICAZIONE (PROVARE PER CREDERE)

di adriano goccemi



1. ?Avevi detto le quattro? Le quattro? Scusami, avevo capito le undici. Sarà l?otite?.


2. ??Ho sognato Padre Pio vestito da Batman. Capisci? Da sveglio, poi?.


3. ?Non mi toccare nonmitoccare che sono ancora radioattivo, pensa??


4. ?Ciao? Scusa, sai? Come ti ho svegliato? Non avevi detto che era un pigiama-party??


5. ?Guarda, mi devi proprio scusare, sono stato sveglio tutta la notte per trovare una eventuale scusa per il ritardo se avessi fatto tardi e alla fine mi sono addormentato alle cinque e non mi sono svegliato alle otto e ho fatto tardi. Mi è capitato altre volte?.


6. ?No. Non mi chiedere nulla. Non ci crederesti mai?.


7. ?Ma perché non mi hai detto niente del coprifuoco??


8. ?Ma tu avevi detto via Appia DUE, quindi, non SEICENTOSETTANTAQUATTRO??


9. ?Non è niente, non è niente. È succo di pomodoro?.


10. ?Mi sembrava una cosa divertente arrivare due giorni dopo la cerimonia? Come sarebbe a dire che non mi sposi PIÙ??


11. ?Mi sono fermato a parlare con Johnny Depp per due ore e mezza. Non voleva lasciarmi andare, dopo che gli ho detto quella cosa del cocomero?.


12. ?I don?t speak English, sorry?.


13. ?È proprio perché il lavoro richiede estrema puntualità che io ho voluto spiazzarvi arrivando a colloqui finiti. Per farmi notare?.


14. ?Ecco, se non ci crede tocchi qui e mi dica se non sono stimmate!?


15. ?Sì, era proprio un disco volante? Ci deve credere. MEZZ?ORA! Mezz?ora a VENTI sulla tangenziale senza volermi dare strada!?


16. ?L?aereo è arrivato con sei ore di anticipo e io ho creduto di avere parecchio tempo? Poi c?era questo cinema d?essai aperto e allora??


17. ?Sono rimasto sorpreso anch?io, ma erano proprio tre metri e quarantotto centimetri?.


18. ?E volevo vedere lei, al mio posto. Come facevo a non dare un passaggio alla Cometa di Halley??


19. ?Tu hai detto ?tra venti minuti sottocasa? ma non hai specificato la casa di chi?.


20. ??E poi l?orango ha detto ?stia più attento, la prossima volta???


21. ?Se dico paradosso spaziotemporale intendo dire paradosso spaziotemporale, cazzo!?


22. ?L?ho fatto per te. Sei sempre così lenta a vestirti?.


23. ??E questa luce, questa luce incredibile? E mi sono svegliato nudo davanti al tuo citofono?.


24. ?Queste cose succedono. Tu sei scettico, ma succedono?.


25. ?E che facevo? Lo lasciavo in mutande sul cornicione??


26. ?Come i Fulvi non abitano più qui??


27. ?Lascia stare, che pure tu una volta hai fatto un decennio di ritardo?.


28. ?Be?, dirmi che non mi ha mai amato trenta secondi prima di uscire di casa??


29. ?No, contagioso contagioso no, però??


30. ?Lui ha detto: ?ti spiegherò?, io gli ho detto: ?non ho tempo?, lui ha detto: ?ora tiro fuori la pistola e mi sparo?, io gli ho detto: ?non ci credo?. Lui l?ha fatto. ? ? SETTE ORE! Sette ore per sbarazzarmi del cadavere??


31. ?È successo che mghsp ddso dsaoi dasioi daioda hjsj? Ecco: l?ipnotizzatore l?aveva detto che non sarei più riuscito a giustificarmi per il ritardo in una lingua comprensibile??


32. ?Ah, sessagesimale, il sistema. È sessagesimale??


33. ?Senza questa pillola io mi trasformerei in lupo mannaro, capisci, l?avevo lasciata sul mobiletto dell?ingresso quando ho preso le chiavi??


34. ?CHIUDI CHIUDI che mi sta RINCORRENDO!?


35. ?La vita è anche una riscoperta incessante di momenti di imbarazzo come questo?.


36. ?Scusami. Non lo faccio più?.


37. ?Io sono uno di quelli che quando vede un pallone non può fare a meno di giocare tutto il pomeriggio. Pensa che lo facevo pure da bambino. Continuavo a giocare anche quando portavano via il pallone. Mi bastava avere il pomeriggio?.


38. ?Non ci credi? Sto bussando a questa porta dall?altro giovedì?.


39. ?Ho fatto un fioretto: ?non arriverò mai con meno di otto ore di ritardo?.?


40. ?Non sono in ritardo per la festa della vigilia. Sono in anticipo per il cenone di capodanno?.


41. ?Non mi credi? E io non credo a te?.


42. ??E questo calabrone mutante ha cominciato a sfottere, poi s?e messo a dire che tu non sei un vero amico? Me le ha tolte dalle mani, ti giuro. È che ci ho messo tre ore e un quarto per prenderlo?.


43. ?Tieni questo quaderno. È per te. Ho scritto settecentosessantatremila volte scusami per il ritardo con l?inchiostro simpatico?.


44. ?Ti ricordi Gervasi, quello del II C, quello con il padre finanziere? Ah, te lo ricordi? Be? non ci crederai mai: l?ho incontrato stamattina. È sempre uguale? Come che c?entra? M?ha fregato l?orologio?.


45. ?Scusa ma proprio un?ora fa mi ha chiamato mia madre dal Canada per dirmi che sono la reincarnazione di George Orwell?.


46. ?Scusami ma proprio due ore fa mi ha chiamato George Orwell per dirmi che è mia madre? Non ci ho creduto neanch?io, ma abbiamo litigato. Perché lui si intromette troppo nella mia vita privata e io gli ho dovuto ricordare che non sono più un bambino?.


47. ?Hai fatto tante volte ritardo tu. E non sempre per una buona causa?.


48. ?Ogni ritardatario ha una scusa. Io non ce l?ho. Io non sono ritardatario. O vuoi mettere in dubbio Aristotele? Come Aristotele chi? È in ritardo anche lui??

49. ?Tu vedila come ti pare, ma io tre ore fa sono morto?.

 

 

Torna indietro